UTILIZZO DEI COOKIES

Al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare, questo Sito fa uso di cookies.

Pertanto, quando si visita il Sito, viene inserita una quantità minima di informazioni nel dispositivo dell'Utente, come piccoli file di testo chiamati "cookie", che vengono salvati nella directory del browser Web dell'Utente.

Esistono diversi tipi di cookie, ma sostanzialmente lo scopo principale di un cookie è quello di far funzionare più efficacemente il Sito e di abilitarne determinate funzionalità.

Questo sito non fa uso di cookies per scopi pubblicitari o di profilazione dell'utenza, bensì utilizza soltanto cookies di tipo tecnico.

I cookie tecnici sono utilizzati per migliorare la navigazione globale dell'Utente. In particolare:

  • misurano l'utilizzo dei servizi da parte degli Utenti, per ottimizzare l'esperienza di navigazione e i servizi stessi;
  • sono necessari per il corretto funzionamento di alcune aree del sito;
  • comprendono sia cookie persistenti che cookie di sessione.

In assenza di tali cookie, il sito o alcune porzioni di esso potrebbero non funzionare correttamente. Pertanto, vengono sempre utilizzati, indipendentemente dalle preferenze dall'utente. I cookie tecnici vengono sempre inviati dal dominio.

Il Titolare non è tenuto a richiedere il consenso dell'utente per i cookie tecnici, poiché questi sono strettamente necessari per la fornitura del servizio.

Argomento:     

20.04.2012 - Omeopatia ed Omotossicologia: le prove scientifiche dell'efficacia

Quinta Edizione della pubblicazione edita da Guna Edizioni che raccoglie tutti gli studi scientifici più qualificati e significativi pubblicati su riviste omeopatiche (e non) nazionali ed internazionali fino ad oggi.

In totale, l'International Advisory Committee, coordinato dal Prof. L. Milani, ha selezionato 192 studi clinici controllati sull'uomo che forniscono valide ed inequivocabili prove sulla validazione dell'effetto terapeutico dei farmaci omeopatici (verum omeopatico), oltre a 102 pubblicazioni sulla ricerca di base (in vitro, in vivo, intra virtam).

ImmagineDei 192 studi clinici sull'uomo, 141 (73%) sono stati effettuati vs placebo e 51 (26,5%) vs il farmaco allopatico corrispondente di riferimento. Dei 141 lavori vs placebo, 99 (82,5%) hanno dimostrato superiorità del medicinale omeopatico; dei 51 lavori vs allopatico di riferimento, il 100% ha dimostrato non inferiorità terapeutica (uguaglianza o superiorità) del medicinale omeopatico.

Di questi ultimi 51 studi, ben 42 (82%) sono stati pubblicati dal 2000 al 2007. L'International Advisory Committee ha svolto un accurato e selettivo lavoro di analisi sulla vasta bibliografia esistente (più di 850 pubblicazionicomprendente prestigiose riviste internazionali come Cancer, British Medical Journal, Rheumatology, Thorax, British Journal of Clinical Pharmacology, Annals of Internal Medicine, etc.) individuando ed includendo nella pubblicazione solo lavori di qualità condotti con criteri metodologici ed impianti sperimentali secondo le Linee Guida attualmente suggerite e accettate.

L'ultimo capitolo è una tavola sinottica che presenta 13 studi clinici indicandone metodologia sperimentale, nazione, numero di pazienti inclusi, criteri di inclusione e di esclusione, patologia considerata, terapia, posologia, durata dello studio, criteri di valutazione (outcome), efficacia terapeutica, effetti collaterali, tollerabilità, conclusioni degli Autori e risultato finale. Illustrano i 13 studi le tabelle e i grafici delle pubblicazioni originali.

Scarica gratuitamente il libro in formato pdf (4 MB)