UTILIZZO DEI COOKIES

Facciamo uso di Google Analytics per monitorare il numero delle visite al nostro sito ed il comportamento dei visitatori durante la navigazione.

Per garantire la tua privacy, utilizziamo l’anonimizzazione del tuo indirizzo IP, la creazione di uno UserID variabile ed impediamo che Analytics salvi dei cookie all’interno del tuo browser.

Nessuna pagina dei nostri siti nella quale vengano richiesti i tuoi dati personali viene fatta scandagliare da Google Analytics.

Nessun altro prodotto di Google è collegato ai dati raccolti da Analytics.

All’interno del nostro sito non facciamo uso di nessun altro strumento di terzi che potrebbe profilare i visitatori, e non incorporiamo alcun legame con i social network.

Utilizziamo un singolo cookie al solo scopo di non presentarti ogni volta l’informativa sull’uso dei cookie.

Argomento:     

24.03.2016 - La Primavera secondo la Medicina Tradizionale Cinese (MTC)

In primavera si ha il passaggio dallo yin invernale allo yang dell'estate che determina un aumento del flusso di energia del corpo, detta "QI". Il Fegato è l'organo che si occupa di garantire e regolare questo movimento di energie, pertanto il suo equilibrio è fondamentale per la salute psicofisica, visto che ha anche una grossa influenza sullo stato emotivo.

La collera è l'emozione maggiormente correlata alla funzione del fegato e comprende i sentimenti di frustazione, risentimento e irritazione. Se il QI del fegato ristagna e non fluisce liberamente sarà più frequente sperimentare l'emozione negativa associata.

Negli antichi testi di MTC si legge che il fegato detesta il vento.

In alcuni casi il vento esterno, infatti, può aggravare una disarmonia interna del fegato causando collo rigido e cefalea. Il vento esterno agitando il sangue contenuto nel fegato può essere causa anche di eruzioni cutanee come l'orticaria.

In questa stagione andrebbe evitato il consumo eccessivo di cibi grassi o di natura calda come l'agnello, il manzo, il curry, le spezie e l'alcol.

Il sapore più adatto in primavera è quello dolce del riso e dei cereali.

E' opportuno mangiare con calma in un ambiente tranquillo e masticare il cibo più volte.

La sindrome più comune è la "stasi di QI di Fegato" che si può manifestare con sintomi quali: gonfiore sottocostale, malumore, irritabilità, rigurgiti acidi, eruttazioni, mestruazioni irregolari e dolorose ed altro.

Ecco perchè, da anni, considero la primavera un ottimo momento per depurare il fegato, magari "appesantito" da un inverno in cui abbiamo ingerito troppi grassi o sostanze nocive per il corpo che appunto il fegato è costretto a "ripulire".

L'Omotossicologia, secondo la mia esperienza, è una delle displine d'eccellenza per la disintossicazione del nostro organismo.