UTILIZZO DEI COOKIES

Facciamo uso di Google Analytics per monitorare il numero delle visite al nostro sito ed il comportamento dei visitatori durante la navigazione.

Per garantire la tua privacy, utilizziamo l’anonimizzazione del tuo indirizzo IP, la creazione di uno UserID variabile ed impediamo che Analytics salvi dei cookie all’interno del tuo browser.

Nessuna pagina dei nostri siti nella quale vengano richiesti i tuoi dati personali viene fatta scandagliare da Google Analytics.

Nessun altro prodotto di Google è collegato ai dati raccolti da Analytics.

All’interno del nostro sito non facciamo uso di nessun altro strumento di terzi che potrebbe profilare i visitatori, e non incorporiamo alcun legame con i social network.

Utilizziamo un singolo cookie al solo scopo di non presentarti ogni volta l’informativa sull’uso dei cookie.

Argomento:     

20.09.2012 - Medicina estetica biologica: via la cellulite e più tono al viso

ImmagineUn settore particolare della medicina omotossicologica è la medicina estetica biologica, che meglio potrebbe essere definita come medicina del benessere, in quanto non ha come unico obiettivo quello di migliorare l'aspetto estetico della persona ma parte da un altro presupposto e cioè che disintossicando l'organismo si riesce ad ottenere anche un risultato estetico importante perché è il sovraccarico degli «stressors» che provoca inestetismi come la cellulite, il rilassamento dei tessuti, le rughe, ecc.

I trattamenti di medicina estetica biologica vengono effettuati utilizzando farmaci specifici iniettati al paziente con la metodica dell'omeomesoterapia: tecnica medica che consiste nell'infiltrare questi prodotti in punti specifici del corpo, particolarmente in alcuni punti di agopuntura in quanto l'agopunto si comporta come un'antenna ricevente ed il farmaco omotossicologico trova in questo modo un canale preferenziale per potere esplicare la propria azione.

Il trattamento della cellulite è uno dei campi d'azione più importanti della medicina estetica biologica, proprio perché il tessuto cellulitico è la manifestazione più evidente di un'intossicazione profonda.

Per risolvere questo problema la strategia terapeutica è multifattoriale, si utilizzano rimedi omotossicologici per regolarizzare la circolazione, rimedi omotossicologici per drenare le tossine accumulate e rimedi omotossicologici con azione riducente sul tessuto cellulitico.

Generalmente si effettua una seduta alla settimana per un massimo di dieci sedute, poi si fanno dei richiami con cadenza mensile o bimestrale. I risultati sono molto soddisfacenti perché la paziente vede un calo delle zone cellulitiche e nello stesso tempo tutto il fisico risente di un nuovo benessere dovuto alla disintossicazione.

Lo stesso vale per la rivitalizzazione del viso. Tale rivitalizzazione si esegue utilizzando un mix di farmaci fra i quali spiccano il collagene omeopatizzato che stimola la produzione di nuovo collagene, la ialuronidasi omeopatizzata che agisce con quello che viene definito in omeopatia «effetto inverso», ovvero promuove la produzione di acido ialuronico, inoltre sono presenti vitamine e oligoelementi in piccole quantità, nonché attivatori della respirazione cellulare. I risultati che si ottengono sono: un ringiovanimento naturale del viso, una riduzione delle rughe e una maggiore luminosità dei tessuti.

E' una metodica che non stravolge la normale fisionomia, ma dà un miglioramento naturale e progressivo e per questo motivo è un trattamento che può essere effettuato a tutte le età senza correre il rischio di subire cambiamenti troppo evidenti.

Sono molte altre le applicazioni dell'omeomesoterapia biologica in medicina estetica, per esempio la tonificazione dei tessuti, il «rassodamento» o la riduzione delle adiposità localizzate, in tutti questi casi si può dare al paziente un buon risultato usando una metodica non pericolosa con farmaci biologici che apportano non solo un beneficio estetico, ma anche un benessere complessivo all'organismo.